Fatsia

fatsia japonica
Una vecchia conoscenza, si trova un po’ dovunque come pianta d’importazione, nei giardinetti, nei cortili, sui terrazzi, persino negli appartamenti. Viene dall’estremo Oriente, come sottintende il suo nome (f.japonica), ed è un arbusto a crescita rapida con vaste foglie ornamentali. All’aperto l’aspetto delle foglie è più florido, robusto e il colore più carico. Per questo mi sono talvolta trovata a discutere se si trattasse della stessa pianta che cresce negli appartamenti, pallida e raramente ramificata, ampia, ma senza fiori.
All’aperto la fatsia produce tutti gli anni grandi infiorescenze bianche, che si sviluppano in piccoli grappolini tondi di frutti a pallina che ricordano vagamente quelli dell’edera (26 gennaio 2009).
Ho fotografato questa pianta ai parchi di Nervi, un’esemplare di prorompente fierezza.

Leave a Reply