Un altro sparviere

hieracium bifidum
Dello sparviere ho già detto (29 ottobre 2009), genere assai comune da queste parti. Dopo molte esitazioni (ho sperato che si trattasse di Hypochaeris maculata, la preziosa lattuga macchiata dei prati), ora sono certa che la determinazione è corretta. Il signor G.Gottschlich, interpellato da actaplantarum, che è veramente un grandissimo esperto di Hieracium, genere che dà del filo da torcere anche agli appassionati, ha detto che si tratta di Hieracium bifidum Kit. ex Hornem. s.l. . Fa parte del gruppo Hieracium murorum e il suo nome comune è Sparviere inciso.
Ma non è proprio una specie particolare, cresce un po’ dappertutto, cresce in prossimità di boscaglie, pinete, scarpate e pendii sassosi, quindi in abbondanza sulla pietra ripida che fiancheggia la strada, ed è un’adorabile randagia. I fiori ancora piccoli e chiusi, si fa notare per le foglie a macchie nere e rossicce, ovvero ‘maculate di porpora’. Proprio come quella lattuga macchiata (che però è diversa perché le foglie basali sono prive di picciolo, ovvero sessili), che ancora mi sfugge.

1 comment to Un altro sparviere

Leave a Reply