Verbaschi

Dalla val Trebbia alla val Roya, l’estate risplende di verbaschi, piante selvatiche e leggiadre, di antica rinomanza farmaceutica.

Verbascum thapsusTasso barbasso sul fiume Roya

Verbascum nigrum sulle rive del fiume Trebbia

Il più famoso è il tasso barbasso, Verbascum thapsus, che colpisce l’immaginazione subito a causa del nome, tanto singolare quanto […]

Verbasco porporino

Verbascum phoenicium

Dopo una settimana di caldo torrido, oggi sono previsti temporali. Li stiamo aspettando dal mattino e finalmente, sono ormai quasi le 4 del pomeriggio, il cielo si è fatto cupo e rumoreggiante e comincia a cadere la pioggia.

Ora piove davvero. Mentre mi auguro che duri almeno un po’, spero […]

Gallinetta comune

Misopates orontium

Quattro passi appena sottocasa, lungo via alla Chiesa di San Giorgio di Bavari e scopro una varietà di fioriture che soltanto quest’inizio di giugno, magari apparentemente tardivo, umido e sonnolento, ma sempre lussureggiante, può regalare. Qualche specie nuova riesce sempre a sorprendermi. Come questa gallinetta, il cui nome latino significa qualcosa […]

Leucophyllum frutescens

Leucophyllum frutescens

Rigogliosa fioritura per questa pianta della famiglia delle scophulariaceae e di origine messicana. Può essere coltivata nei giardini soleggiati e caldi e talvolta è persino sfuggita alla coltivazione in qualche città del Sud. Qui siamo sempre a villa Hanbury dove raramente il sole manca.

La famiglia delle scophulariaceae è stata […]

Digitale gialla

Questa specie di digitale è la più comune allo stato selvatico in Liguria, tanto da essere l’unica ad aver meritato nomi dialettali in svariate località, da Genova fino all’entroterra savonese. Anche se meno nota come pianta medicinale della sua sorella d.purpurea, contiene gli stessi principi attivi, glicosidi di digitossenina, di grande efficacia, se usati […]

Digitale

La digitale ha bsogno di poche presentazioni. Bella e infida, contiene principi attivi (glicosidi) che hanno un potente effetto cardiotonico e quindi è anche pianta velenosa perchè può indurre fatale tachicardia. Conosciuta a greci e romani come ‘aralda’ e battezzata all’inizio del 1700 a causa della forma dei fiori che sembrano ditali, le sue […]

Freylinia lanceolata

 

The dawn was apple-green, The shy was green wine held up in the sun, The moon was a golden petal between

She opened her eyes, and green They shone, clear like flowers undone For the first time, now for the first time seen

(L’erba era verde come una mela, il cielo verde […]

Buddleia, albero delle farfalle

Belle e profumate, le candide infiorescenze di questa buddleia hanno smesso purtroppo ormai di attirare farfalle (solo le scure falene ancora svolazzano, sperse nel precoce tramonto, verso le lampadine accese).

Cresta di gallo comune

La forma di questo fiore stimola certamente la fantasia. Il suo nome scientifico, rhinanthus, significa ‘fiore a forma di naso’, la specie, oltre che r. major (vedi più sotto perchè), viene indicata come r. alectorolophus, parola che deriva da due termini greci che significano ‘cresta di gallo’, a causa di una certa somiglianza del […]

Scrofularia comune

Un nome singolare(*), che identifica un’intera famiglia, un aspetto bizzarro, lunghi rami lisci e sottili, foglie allungate e frastagliate, fiori microscopici, la scrofularia è una pianta tutto sommato abbastanza comune. Fra le sue parenti, le scrophulariaceae, figurano alcune personalità illustri del popolo dei fiori, come la bocca di leone (vedi 26 settembre 2009) e la […]