Eriogonum fasciculatum

eriogonum fasciculatum
Ancora Point Loma, ancora una pianta caratteristica di quel “coastal sage scrub” ovvero macchia costiera tipica della California meridionale. Piante che gli americani si ostinano a classificare come ‘mediterranee’, perchè adatte a quel clima caldo e a volte siccitoso che si può trovare anche sulle sponde del Mediterraneo.
Questo cespuglio dai densi fiori bianchi, che si tingono di rosso cupo quando sfioriscono, appartiene alla famiglia delle poligonacee, come il romice (rumex obtusifolia, 14 giugno 2009 e rumex acetosa) e la persicaria (13 agosto 2009). Non assomiglia molto alle nessuna di queste due, ma il nome comune americano è California buckwheat e il buckwheat altro non è che il grano saraceno (polygonum fagopyrum), una delle poligonacee più famose e celebrate, il grano di montagna, dai cui semi si fa farina, polenta e pane. E guardando i giovani fiori dell’eriogonum fasciculatum, che sono largamente sfumati di rosa, qualcosa dei fiorellini della persicaria e delle spighette dei fiori di grano saraceno si riconosce. E’ utile tuttavia avere indicazioni di riferimento perchè questo cespuglio legnoso, con le foglie affusolate del rosmarino (in questo davvero molto mediterraneo, quel tipo di foglie trattiene meglio l’acqua, limitando l’evaporazione), ora che i fiori sono tutti bianchi, o tendenti al giallo, difficilmente mi avrebbe fatto pensare a una poligonacea. Quanto alla specie, è curioso, anche la malvacea di ieri era ‘fasciculatus‘, aggettivo che si potrebbe tradurre ‘a fascetti’ e quindi va bene per molte piante davvero. Ragionare sui nomi delle piante aiuta a ricordarli, a volte.

Leave a Reply