Datura d’inverno

burgmansia suaveolens

 

 

Anche se ha ormai perduto i fiori, larghe campane dai colori delicati, che pendono come gioielli nella sua primavera, rimangono in mezzo alle foglie i calici vuoti, e i frutti, lunghe bacche verdastre. La datura è la principessa delle solanacee, il simbolo dell’arcano potere dei loro succhi. Un placido cespuglio dall’aria esotica nascosto dietro un padiglione semi abbandonato, allunga i rami verde giallo contro i vetri di una vecchia finestra. Sempre Nervi (Genova), vicino al roseto. Nonostante nella legenda del parco sia indicata come datura, credo che la denominazione corretta di questa solanacea con frutti oblunghi e lisci sia burgmansia.

Per la fioritura vedi la specie d.arborea, che è assai simile (20 luglio 2008).

 

 

 

 

 

datura suaveolens

Leave a Reply