Salsapariglia

Nel bosco grigio verde e bruno, lucido di una pioggia che non cede, cerco disperatamente il punto rosso.

vedi anche 1 ottobre 2008

Tricyrtis

E’ un giglio e viene dall’Himalaya. E’ delicato e perfetto, rustico e coraggioso, ma non meno di certi suoi parenti selvatici di qui, come il giglio martagone. Anche questa è un piccola pianta straordinaria e sconosciuta, un pezzetto di ignoto da portare a casa mia.

Dato la maggior parte, pardon la totalità, della piante […]

Colchico

Il colchico è una pianta molto velenosa che fiorisce in autunno e assomigliia come una goccia d’acqua a un’altra pianticella, il croco (5 febbraio 2009), che velenosa non è. Anzi da una specie (ormai solo coltivata) di croco, crocus sativus, si ricava la preziosa spezia dello zafferano. Così il colchico è conosciuto anche come […]

Asparago falcato

Sembra che questa varietà di asparago esotico (l’origine è Africa tropicale) sia improvvisamente comparso in Italia allo stato spontaneo, avvistata all’isola d’Elba nel marzo 2010. Non si sa ancora tuttavia se si possa considerare naturalizzata, forse solo sfuggita alle coltivazioni, ovvero addirittura semplicemente coltivata. La pianta è molto robusta, attraente, esuberante; ed è conosciuta come […]

Chlorophytum

Sembra un giglio, il bianco minuscolo fiorellino del clorofito, modesta e generosa pianta da appartamento, che tutti prima o poi abbiamo provato a crescere e propagare, tuffando nell’acqua le rosette di foglie che spuntano dai fusti sottili. Tutti quei ciuffetti che lo adornano gli danno un aspetto da ragazzino scarmigliato, particolarmente grazioso nella varietà […]

Lilioasfodelo

Anthericum liliago

… o giglio di San Bernardo

La primavera è la stagione dei gigli e ogni santo ne ha uno. Poco male se secondo le classificazioni più o meno recenti non sono tutti gigli propriamente detti. Così se il giglio di San Giovanni è proprio un Lilium vero, il giglio di sant’Antonio […]