Bella di notte

Bella di notte

Mirabilis jalapa

Cespugli verdissimi in mezzo alla sterpaglia grigiastra e fiori multicolore che sbocciano senza ritegno, Mirabilis jalapa, pianta originaria del Sudamerica, è la bella di notte più conosciuta, anche se questo nome si adatta a qualsiasi pianta i cui fiori si aprono quando cala il sole e viene attribuito anche ad altre specie.  Gli abbondanti fiori multicolori, o meglio dai colori imprevedibili, allietano le serate, visitati dalle falene colibrì.
Forse proprio il nome ‘bella di notte’, vagamente allusivo, contribuisce un poco ad alimentarne la fama di pianta di poco conto. E’ troppo, veramente troppo facile coltivarla. Dato che ama il caldo, prospera nelle estati torride, accanto alla sofferenza estenuante di tante altre piante da fiore. Fiorisce d’agosto e scompare d’inverno. Ma i suoi semi attecchiscono ovunque, sui bordi delle strade e negli incolti. Non ha bisogno di nulla e inevitabilmente finisce nella lista delle indesiderate.

Bella di notte

Mirabilis jalapa

Però quanto ne sentiremmo la mancanza se scomparisse, proprio in questa stagione del disfacimento, dell’erba secca e prati gialli, quando i pochi fiori che tentano di sbocciare vengono invasi da stuoli di parassiti. Come ci mancherebbero quelle sue forme esotiche ed esuberanti, i suoi colori che riempiono instancabilmente di colore ogni angolo di prato estenuato e arso.